Suicidio tra adolescenti: mio figlio è a rischio?

Recensito il 29 agosto 2022

Chiudi

Posta elettronica art

Compila il modulo per inviare un'e-mail all'articolo...

I campi obbligatori sono contrassegnati da un asterisco (*) adiacente all'etichetta.

Separa più destinatari con una virgola

Chiudi

Iscriviti alle newsletter

Compila questo modulo per iscriverti alla newsletter...

I campi obbligatori sono contrassegnati da un asterisco (*) adiacente all'etichetta.

 

Sommario

  • Impara i rischi del suicidio.
  • Prendi sul serio tutte le minacce.
  • Ottieni l'aiuto immediato di un esperto.

Anche il genitore o l’insegnante più attento non riesce sempre a individuare i segnali di pericolo negli adolescenti. Un giorno, uno studente delle superiori fluttua nell'amore; il successivo, sono giù. Fino a quando le tempeste ormonali non si saranno calmate, devi aspettarti che gli stati d'animo e il comportamento di un adolescente siano alti, bassi e ovunque.

In effetti, il segnale di pericolo più evidente può arrivare quando lo schema irregolare cambia e un adolescente appare bloccato in un unico, cattivo stato d’animo.

Potrebbero parlare di essere stufi della scuola. Potrebbero allontanarsi dai loro vecchi amici o iniziare a correre con una folla molto diversa. Parlano senza sosta di quanto odiano il loro capo durante un lavoro doposcuola. Tuo figlio se la prende con la famiglia, senza niente di buono da dire su niente e nessuno. Non puoi accontentarli, non importa quanto ci provi. Sono sempre arrabbiati, turbati o tristi.

In effetti, potrebbe essere così difficile avere intorno tuo figlio che vorresti che restasse nella sua stanza o uscisse con i suoi amici, così non devi ascoltare così tanta negatività.

Se questo comportamento è nuovo o va avanti per molte settimane, i genitori dovrebbero prestare attenzione. Potrebbe essere un segno di grave depressione. Senza trattamento, tuo figlio potrebbe correre un rischio maggiore di togliersi la vita. Secondo i dati dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, il suicidio è la seconda causa di morte tra i giovani di età compresa tra i 12 e i 18 anni.
 
La depressione è una condizione diagnosticabile e curabile, quindi è importante che un genitore riceva immediatamente aiuto per un bambino di qualsiasi età. Ma, anche se a tuo figlio viene diagnosticata la depressione, ciò non significa necessariamente che stia pensando di togliersi la vita.

Fattori scatenanti della depressione e/o del suicidio

La depressione può manifestarsi lentamente o può essere innescata da un evento che lascia una persona impotente.

Tuo figlio ha a che fare con qualcuno di questi problemi?

  • Perdita di una persona cara, anche di un animale domestico
  • Perdita di un lavoro
  • Perdita di una casa
  • Grave malattia in famiglia
  • Recente divorzio dei genitori
  • Problemi di soldi in famiglia
  • Consumo di sostanze in famiglia
  • Bullismo a casa, a scuola o sul lavoro
  • Trasferirsi in una nuova scuola

Il bullismo è quasi un’epidemia in alcune scuole, dove distrugge le giovani vite e provoca persino i suicidi. Alcuni vengono provocati faccia a faccia. Altri vengono ridicolizzati e umiliati in pubblico attraverso i social media. In ogni caso, il bullismo ha effetti a lungo termine sulla salute mentale del bambino e sul rischio di suicidio che possono persistere fino all’età adulta. Questo vale sia per i bulli che per coloro a cui danno la caccia.

Ancora una volta, prendi sul serio il bullismo. Puoi aiutare tuo figlio collaborando con la scuola o il vicinato per fermare il bullismo nei suoi confronti o nei confronti di chiunque altro.

Segni di guai

Tieni gli occhi e le orecchie aperti ai segnali di pericolo. Tuo figlio ha:

  • Aspetto cambiato
  • Amici cambiati
  • Smettere di impegnarsi nelle attività preferite, come sport, lezioni di musica, servizio alla comunità, gruppi giovanili organizzati o attività ricreative
  • Perdita di interesse per il futuro
  • Perde la scuola spesso perché dorme troppo o non si sente bene
  • Si è chiuso in se stesso o ha smesso di socializzare con la famiglia
  • Ha iniziato a fare cose rischiose, come bere, drogarsi, guidare troppo velocemente, giocare con le armi, stare fuori fino a tardi e/o litigare

L’uso di sostanze aumenta il rischio di suicidio in molti modi. Prima di tutto, l’alcol è un sedativo, così come lo sono molte droghe che le persone usano per sballarsi. L’uso di sostanze può spingere un adolescente alla depressione, lentamente. Possono sentirsi bene mentre sono sballati, ma crollano dopo che l'effetto della droga svanisce. In secondo luogo, poiché fanno uso di droghe o alcol, possono perdere il sostegno dei loro amici o familiari. Senza ciò, potrebbero scivolare più profondamente nella depressione non trattata. In terzo luogo, le sostanze che alterano la mente riducono le inibizioni di una persona mentre aumentano l’impulsività. Tuo figlio potrebbe fare qualcosa sotto l'influenza che non farebbe mai se fosse sobrio.

Nessun comportamento di per sé è particolarmente significativo, ma se tuo figlio ha molti di questi comportamenti, dovresti dare un'occhiata più da vicino a cosa sta succedendo nella sua vita. Parla con tuo figlio e digli che sei preoccupato. Parla con i genitori degli amici di tuo figlio per scoprire cosa stanno facendo i loro figli.

Perché mio figlio adolescente è a rischio?

Tutti subiamo delle perdite e molti di noi sono cresciuti in circostanze difficili, ma alcuni adolescenti hanno più difficoltà di altri a gestire i problemi.

Perché un bambino riesce a gestire la perdita e un altro no?

  • Alcune persone sono predisposte alla depressione, soprattutto se ne soffrono anche altri familiari. Se un genitore, ad esempio, è depresso, l’adolescente probabilmente ha avuto una dozzina di anni o più per esserne colpito e potrebbe non avere buone basi di salute mentale per sostenerlo durante una crisi.
  • Non tutti gli adolescenti hanno buoni sistemi di supporto. Hanno bisogno del sostegno continuo di persone di cui possono fidarsi, come genitori, amici, insegnanti, esponenti del clero, che li aiutino a rimanere sulla buona strada per una vita sana.
  • Troppe cose brutte possono accumularsi su qualcuno che non è preparato a gestire il carico. All'improvviso tutto va storto. Non solo un genitore ha punito l'adolescente, ma ha ottenuto un voto negativo, non è entrato nella squadra o il suo partner romantico ha trovato qualcun altro.

La depressione si basa sulla disperazione e ciò porta alla disperazione. Quando la situazione comincia a sopraffare la capacità di una persona di rimanere emotivamente a galla, il suicidio può sembrare una soluzione ragionevole.

Tutti a volte ci sentiamo impotenti di fronte a una valanga di problemi. Tuo figlio potrebbe non avere alcuna esperienza nel risolvere così tanti problemi e credere di prendere il controllo della sua vita. Una volta era tutto così facile, ora è così difficile. Il destino si è rivoltato contro di loro e si sentono incompetenti, timorosi, inutili e incapaci di controllare ciò che accadrà dopo, ma c’è speranza.

Gestione

Se tu o la persona amata siete in crisi e avete bisogno di aiuto immediato, chiama il 988 in qualsiasi momento, qualsiasi giorno. Oppure vai online a 988 Suicide & Crisis Lifeline. Queste ancora di salvezza per la prevenzione del suicidio 24 ore su XNUMX sono servizi gratuiti, disponibili a chiunque. Tutte le chiamate sono confidenziali.

Di Paula Hartmann Cohen

Sommario

  • Impara i rischi del suicidio.
  • Prendi sul serio tutte le minacce.
  • Ottieni l'aiuto immediato di un esperto.

Anche il genitore o l’insegnante più attento non riesce sempre a individuare i segnali di pericolo negli adolescenti. Un giorno, uno studente delle superiori fluttua nell'amore; il successivo, sono giù. Fino a quando le tempeste ormonali non si saranno calmate, devi aspettarti che gli stati d'animo e il comportamento di un adolescente siano alti, bassi e ovunque.

In effetti, il segnale di pericolo più evidente può arrivare quando lo schema irregolare cambia e un adolescente appare bloccato in un unico, cattivo stato d’animo.

Potrebbero parlare di essere stufi della scuola. Potrebbero allontanarsi dai loro vecchi amici o iniziare a correre con una folla molto diversa. Parlano senza sosta di quanto odiano il loro capo durante un lavoro doposcuola. Tuo figlio se la prende con la famiglia, senza niente di buono da dire su niente e nessuno. Non puoi accontentarli, non importa quanto ci provi. Sono sempre arrabbiati, turbati o tristi.

In effetti, potrebbe essere così difficile avere intorno tuo figlio che vorresti che restasse nella sua stanza o uscisse con i suoi amici, così non devi ascoltare così tanta negatività.

Se questo comportamento è nuovo o va avanti per molte settimane, i genitori dovrebbero prestare attenzione. Potrebbe essere un segno di grave depressione. Senza trattamento, tuo figlio potrebbe correre un rischio maggiore di togliersi la vita. Secondo i dati dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, il suicidio è la seconda causa di morte tra i giovani di età compresa tra i 12 e i 18 anni.
 
La depressione è una condizione diagnosticabile e curabile, quindi è importante che un genitore riceva immediatamente aiuto per un bambino di qualsiasi età. Ma, anche se a tuo figlio viene diagnosticata la depressione, ciò non significa necessariamente che stia pensando di togliersi la vita.

Fattori scatenanti della depressione e/o del suicidio

La depressione può manifestarsi lentamente o può essere innescata da un evento che lascia una persona impotente.

Tuo figlio ha a che fare con qualcuno di questi problemi?

  • Perdita di una persona cara, anche di un animale domestico
  • Perdita di un lavoro
  • Perdita di una casa
  • Grave malattia in famiglia
  • Recente divorzio dei genitori
  • Problemi di soldi in famiglia
  • Consumo di sostanze in famiglia
  • Bullismo a casa, a scuola o sul lavoro
  • Trasferirsi in una nuova scuola

Il bullismo è quasi un’epidemia in alcune scuole, dove distrugge le giovani vite e provoca persino i suicidi. Alcuni vengono provocati faccia a faccia. Altri vengono ridicolizzati e umiliati in pubblico attraverso i social media. In ogni caso, il bullismo ha effetti a lungo termine sulla salute mentale del bambino e sul rischio di suicidio che possono persistere fino all’età adulta. Questo vale sia per i bulli che per coloro a cui danno la caccia.

Ancora una volta, prendi sul serio il bullismo. Puoi aiutare tuo figlio collaborando con la scuola o il vicinato per fermare il bullismo nei suoi confronti o nei confronti di chiunque altro.

Segni di guai

Tieni gli occhi e le orecchie aperti ai segnali di pericolo. Tuo figlio ha:

  • Aspetto cambiato
  • Amici cambiati
  • Smettere di impegnarsi nelle attività preferite, come sport, lezioni di musica, servizio alla comunità, gruppi giovanili organizzati o attività ricreative
  • Perdita di interesse per il futuro
  • Perde la scuola spesso perché dorme troppo o non si sente bene
  • Si è chiuso in se stesso o ha smesso di socializzare con la famiglia
  • Ha iniziato a fare cose rischiose, come bere, drogarsi, guidare troppo velocemente, giocare con le armi, stare fuori fino a tardi e/o litigare

L’uso di sostanze aumenta il rischio di suicidio in molti modi. Prima di tutto, l’alcol è un sedativo, così come lo sono molte droghe che le persone usano per sballarsi. L’uso di sostanze può spingere un adolescente alla depressione, lentamente. Possono sentirsi bene mentre sono sballati, ma crollano dopo che l'effetto della droga svanisce. In secondo luogo, poiché fanno uso di droghe o alcol, possono perdere il sostegno dei loro amici o familiari. Senza ciò, potrebbero scivolare più profondamente nella depressione non trattata. In terzo luogo, le sostanze che alterano la mente riducono le inibizioni di una persona mentre aumentano l’impulsività. Tuo figlio potrebbe fare qualcosa sotto l'influenza che non farebbe mai se fosse sobrio.

Nessun comportamento di per sé è particolarmente significativo, ma se tuo figlio ha molti di questi comportamenti, dovresti dare un'occhiata più da vicino a cosa sta succedendo nella sua vita. Parla con tuo figlio e digli che sei preoccupato. Parla con i genitori degli amici di tuo figlio per scoprire cosa stanno facendo i loro figli.

Perché mio figlio adolescente è a rischio?

Tutti subiamo delle perdite e molti di noi sono cresciuti in circostanze difficili, ma alcuni adolescenti hanno più difficoltà di altri a gestire i problemi.

Perché un bambino riesce a gestire la perdita e un altro no?

  • Alcune persone sono predisposte alla depressione, soprattutto se ne soffrono anche altri familiari. Se un genitore, ad esempio, è depresso, l’adolescente probabilmente ha avuto una dozzina di anni o più per esserne colpito e potrebbe non avere buone basi di salute mentale per sostenerlo durante una crisi.
  • Non tutti gli adolescenti hanno buoni sistemi di supporto. Hanno bisogno del sostegno continuo di persone di cui possono fidarsi, come genitori, amici, insegnanti, esponenti del clero, che li aiutino a rimanere sulla buona strada per una vita sana.
  • Troppe cose brutte possono accumularsi su qualcuno che non è preparato a gestire il carico. All'improvviso tutto va storto. Non solo un genitore ha punito l'adolescente, ma ha ottenuto un voto negativo, non è entrato nella squadra o il suo partner romantico ha trovato qualcun altro.

La depressione si basa sulla disperazione e ciò porta alla disperazione. Quando la situazione comincia a sopraffare la capacità di una persona di rimanere emotivamente a galla, il suicidio può sembrare una soluzione ragionevole.

Tutti a volte ci sentiamo impotenti di fronte a una valanga di problemi. Tuo figlio potrebbe non avere alcuna esperienza nel risolvere così tanti problemi e credere di prendere il controllo della sua vita. Una volta era tutto così facile, ora è così difficile. Il destino si è rivoltato contro di loro e si sentono incompetenti, timorosi, inutili e incapaci di controllare ciò che accadrà dopo, ma c’è speranza.

Gestione

Se tu o la persona amata siete in crisi e avete bisogno di aiuto immediato, chiama il 988 in qualsiasi momento, qualsiasi giorno. Oppure vai online a 988 Suicide & Crisis Lifeline. Queste ancora di salvezza per la prevenzione del suicidio 24 ore su XNUMX sono servizi gratuiti, disponibili a chiunque. Tutte le chiamate sono confidenziali.

Di Paula Hartmann Cohen

Sommario

  • Impara i rischi del suicidio.
  • Prendi sul serio tutte le minacce.
  • Ottieni l'aiuto immediato di un esperto.

Anche il genitore o l’insegnante più attento non riesce sempre a individuare i segnali di pericolo negli adolescenti. Un giorno, uno studente delle superiori fluttua nell'amore; il successivo, sono giù. Fino a quando le tempeste ormonali non si saranno calmate, devi aspettarti che gli stati d'animo e il comportamento di un adolescente siano alti, bassi e ovunque.

In effetti, il segnale di pericolo più evidente può arrivare quando lo schema irregolare cambia e un adolescente appare bloccato in un unico, cattivo stato d’animo.

Potrebbero parlare di essere stufi della scuola. Potrebbero allontanarsi dai loro vecchi amici o iniziare a correre con una folla molto diversa. Parlano senza sosta di quanto odiano il loro capo durante un lavoro doposcuola. Tuo figlio se la prende con la famiglia, senza niente di buono da dire su niente e nessuno. Non puoi accontentarli, non importa quanto ci provi. Sono sempre arrabbiati, turbati o tristi.

In effetti, potrebbe essere così difficile avere intorno tuo figlio che vorresti che restasse nella sua stanza o uscisse con i suoi amici, così non devi ascoltare così tanta negatività.

Se questo comportamento è nuovo o va avanti per molte settimane, i genitori dovrebbero prestare attenzione. Potrebbe essere un segno di grave depressione. Senza trattamento, tuo figlio potrebbe correre un rischio maggiore di togliersi la vita. Secondo i dati dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, il suicidio è la seconda causa di morte tra i giovani di età compresa tra i 12 e i 18 anni.
 
La depressione è una condizione diagnosticabile e curabile, quindi è importante che un genitore riceva immediatamente aiuto per un bambino di qualsiasi età. Ma, anche se a tuo figlio viene diagnosticata la depressione, ciò non significa necessariamente che stia pensando di togliersi la vita.

Fattori scatenanti della depressione e/o del suicidio

La depressione può manifestarsi lentamente o può essere innescata da un evento che lascia una persona impotente.

Tuo figlio ha a che fare con qualcuno di questi problemi?

  • Perdita di una persona cara, anche di un animale domestico
  • Perdita di un lavoro
  • Perdita di una casa
  • Grave malattia in famiglia
  • Recente divorzio dei genitori
  • Problemi di soldi in famiglia
  • Consumo di sostanze in famiglia
  • Bullismo a casa, a scuola o sul lavoro
  • Trasferirsi in una nuova scuola

Il bullismo è quasi un’epidemia in alcune scuole, dove distrugge le giovani vite e provoca persino i suicidi. Alcuni vengono provocati faccia a faccia. Altri vengono ridicolizzati e umiliati in pubblico attraverso i social media. In ogni caso, il bullismo ha effetti a lungo termine sulla salute mentale del bambino e sul rischio di suicidio che possono persistere fino all’età adulta. Questo vale sia per i bulli che per coloro a cui danno la caccia.

Ancora una volta, prendi sul serio il bullismo. Puoi aiutare tuo figlio collaborando con la scuola o il vicinato per fermare il bullismo nei suoi confronti o nei confronti di chiunque altro.

Segni di guai

Tieni gli occhi e le orecchie aperti ai segnali di pericolo. Tuo figlio ha:

  • Aspetto cambiato
  • Amici cambiati
  • Smettere di impegnarsi nelle attività preferite, come sport, lezioni di musica, servizio alla comunità, gruppi giovanili organizzati o attività ricreative
  • Perdita di interesse per il futuro
  • Perde la scuola spesso perché dorme troppo o non si sente bene
  • Si è chiuso in se stesso o ha smesso di socializzare con la famiglia
  • Ha iniziato a fare cose rischiose, come bere, drogarsi, guidare troppo velocemente, giocare con le armi, stare fuori fino a tardi e/o litigare

L’uso di sostanze aumenta il rischio di suicidio in molti modi. Prima di tutto, l’alcol è un sedativo, così come lo sono molte droghe che le persone usano per sballarsi. L’uso di sostanze può spingere un adolescente alla depressione, lentamente. Possono sentirsi bene mentre sono sballati, ma crollano dopo che l'effetto della droga svanisce. In secondo luogo, poiché fanno uso di droghe o alcol, possono perdere il sostegno dei loro amici o familiari. Senza ciò, potrebbero scivolare più profondamente nella depressione non trattata. In terzo luogo, le sostanze che alterano la mente riducono le inibizioni di una persona mentre aumentano l’impulsività. Tuo figlio potrebbe fare qualcosa sotto l'influenza che non farebbe mai se fosse sobrio.

Nessun comportamento di per sé è particolarmente significativo, ma se tuo figlio ha molti di questi comportamenti, dovresti dare un'occhiata più da vicino a cosa sta succedendo nella sua vita. Parla con tuo figlio e digli che sei preoccupato. Parla con i genitori degli amici di tuo figlio per scoprire cosa stanno facendo i loro figli.

Perché mio figlio adolescente è a rischio?

Tutti subiamo delle perdite e molti di noi sono cresciuti in circostanze difficili, ma alcuni adolescenti hanno più difficoltà di altri a gestire i problemi.

Perché un bambino riesce a gestire la perdita e un altro no?

  • Alcune persone sono predisposte alla depressione, soprattutto se ne soffrono anche altri familiari. Se un genitore, ad esempio, è depresso, l’adolescente probabilmente ha avuto una dozzina di anni o più per esserne colpito e potrebbe non avere buone basi di salute mentale per sostenerlo durante una crisi.
  • Non tutti gli adolescenti hanno buoni sistemi di supporto. Hanno bisogno del sostegno continuo di persone di cui possono fidarsi, come genitori, amici, insegnanti, esponenti del clero, che li aiutino a rimanere sulla buona strada per una vita sana.
  • Troppe cose brutte possono accumularsi su qualcuno che non è preparato a gestire il carico. All'improvviso tutto va storto. Non solo un genitore ha punito l'adolescente, ma ha ottenuto un voto negativo, non è entrato nella squadra o il suo partner romantico ha trovato qualcun altro.

La depressione si basa sulla disperazione e ciò porta alla disperazione. Quando la situazione comincia a sopraffare la capacità di una persona di rimanere emotivamente a galla, il suicidio può sembrare una soluzione ragionevole.

Tutti a volte ci sentiamo impotenti di fronte a una valanga di problemi. Tuo figlio potrebbe non avere alcuna esperienza nel risolvere così tanti problemi e credere di prendere il controllo della sua vita. Una volta era tutto così facile, ora è così difficile. Il destino si è rivoltato contro di loro e si sentono incompetenti, timorosi, inutili e incapaci di controllare ciò che accadrà dopo, ma c’è speranza.

Gestione

Se tu o la persona amata siete in crisi e avete bisogno di aiuto immediato, chiama il 988 in qualsiasi momento, qualsiasi giorno. Oppure vai online a 988 Suicide & Crisis Lifeline. Queste ancora di salvezza per la prevenzione del suicidio 24 ore su XNUMX sono servizi gratuiti, disponibili a chiunque. Tutte le chiamate sono confidenziali.

Di Paula Hartmann Cohen

Le informazioni fornite sul Achieve Solutions sito, inclusi, ma non limitati a, articoli, valutazioni e altre informazioni generali, è solo a scopo informativo e non deve essere trattato come un consiglio medico, sanitario, psichiatrico, psicologico o comportamentale. Niente contenuto nel file Achieve Solutions sito è destinato ad essere utilizzato per diagnosi o trattamenti medici o come sostituto per la consultazione con un professionista sanitario qualificato. Si prega di rivolgere domande riguardanti il ​​funzionamento di Achieve Solutions sito a Feedback web. Se hai dubbi sulla tua salute, contatta il tuo medico. ©Carelon salute comportamentale

 

Chiudi

  • Strumenti Utili

    Seleziona uno strumento di seguito

© 2024 Beacon Health Options, Inc.