Come posso sostenere una persona cara o un amico che ha un disturbo ossessivo-compulsivo?

Recensito il 10 novembre 2017

Chiudi

Posta elettronica art

Compila il modulo per inviare un'e-mail all'articolo...

I campi obbligatori sono contrassegnati da un asterisco (*) adiacente all'etichetta.

Separa più destinatari con una virgola

Chiudi

Iscriviti alle newsletter

Compila questo modulo per iscriverti alla newsletter...

I campi obbligatori sono contrassegnati da un asterisco (*) adiacente all'etichetta.

 

Sommario

  • Impara quanto più possibile sul disturbo ossessivo compulsivo.
  • Non cercare di aiutare prendendo parte ai rituali quotidiani.
  • Loda i miglioramenti e minimizza gli insuccessi.

Il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) tende a essere familiare. C'è circa una possibilità su quattro di contrarre il disturbo ossessivo compulsivo se un genitore o un fratello ne è già affetto. Tuttavia, anche se solo un membro della famiglia è affetto dal disturbo, l’intera famiglia ne è colpita. Questo perché il disturbo ossessivo compulsivo può richiedere molto tempo e disturbare lo stile di vita quotidiano. Ciò a sua volta può far sì che l’intera famiglia si senta ansiosa e frustrata.

Informati

È importante che tutte le persone coinvolte imparino quanto più possibile sul disturbo ossessivo compulsivo. Questo è vero per la persona con disturbo ossessivo compulsivo, così come per i suoi amici e le persone care. Una persona affetta da questo disturbo può benissimo sapere che le sue paure e i suoi rituali sono irrazionali. La sua incapacità di farli smettere, tuttavia, lo fa sentire frustrato e pieno di vergogna. Ciò di cui ha bisogno è la tua accettazione e il tuo sostegno, piuttosto che il tuo giudizio.

Il disturbo ossessivo compulsivo non è il risultato di un difetto caratteriale o di una cattiva genitorialità. Pertanto, una persona affetta da disturbo ossessivo compulsivo non dovrebbe incolpare se stessa o i suoi genitori. Né coloro che gli sono più vicini dovrebbero cercare di attribuirgli la colpa o il senso di colpa. Invece, stringi le spalle alla persona e fagli sapere che sei lì per aiutarla.

Come aiutare

Guardare un amico o una persona cara attraversare ossessioni e compulsioni può essere difficile. Potresti essere tentato di provare ad aiutarla prendendo parte ai suoi rituali quotidiani. Ciò potrebbe aiutare le cose a funzionare più agevolmente nel breve termine. A lungo termine, tuttavia, questo non fa altro che alimentare e prolungare il suo comportamento ossessivo-compulsivo.

Ricerca il disturbo e analizza le informazioni con lei. Parlale dei modi in cui puoi essere di supporto senza aggravare ulteriormente il suo disturbo. Coinvolgi l'intera famiglia o un piccolo gruppo di amici intimi nella discussione. Assicurati che sia presentato in modo ben intenzionato e non accusatorio. Permettile di prendere e accettare le decisioni con cui si sente a suo agio.

Qualunque cosa venga decisa, prova ad apportare modifiche lentamente. Una persona con disturbo ossessivo compulsivo sarà già stressata e spaventata. Aggiungere ulteriore ansia cercando di cambiare troppo e troppo presto non farà altro che peggiorare le cose. Concentrati sul fare piccoli passi avanti. Sii paziente e mantieni un atteggiamento positivo.

Aiuta la persona a ottenere aiuto

Il disturbo ossessivo compulsivo non scompare da solo. Parlarne può essere utile, ma non farà scomparire i sintomi. Una persona con disturbo ossessivo compulsivo ha bisogno di un aiuto professionale. Tuttavia, potrebbe essere riluttante a chiedere aiuto da solo. Come amico o persona cara, puoi aiutarlo a ottenere l'aiuto di cui ha bisogno. Incoraggiatelo a chiamare il suo medico o offritevi di fare la chiamata con lui. Partecipa all'appuntamento con lui. Quindi pianifica di essere presente per gli appuntamenti di follow-up e le riunioni del gruppo di supporto. Assicurati che sia assistito da un medico o da un operatore sanitario autorizzato che abbia familiarità con il disturbo ossessivo compulsivo.

Una volta che è in trattamento, incoraggialo a seguire le opzioni di recupero che ha scelto. Sii paziente con i suoi progressi. Loda i suoi miglioramenti e minimizza eventuali battute d'arresto. Fagli sapere che sei con lui durante l'intero processo di guarigione.

Fatti aiutare da solo

Vivere con il disturbo ossessivo compulsivo può essere molto faticoso per tutti. Se ti prendi cura di una persona cara affetta da questo disturbo, assicurati che altri membri della famiglia ti aiutino. Se stai aiutando un amico affetto da disturbo ossessivo compulsivo, prova a coinvolgere anche altri amici. Non portare il peso da solo. Rivolgiti a un gruppo di supporto. Infine, non trascurare la tua salute. Prenditi cura di te mangiando sano, riposando ed esercitandoti adeguatamente.

Risorse

Recupero della salute mentale/WRAP®: Piano d'azione per il recupero del benessere
www.mentalhealthrecovery.com/about/overview.php

Alleanza nazionale sulle malattie mentali, scheda informativa sul disturbo ossessivo-compulsivo
www.nami.org/NAMI/media/NAMI-Media/Images/FactSheets/OCD-FS.pdf

Di Kevin Rizzo
Fonte: Better Health Channel/State Government of Victoria (Australia), www.betterhealth.vic.gov.au/health/conditionsandtreatments/obsessive-compulsive-disorder-family-and-friends?viewAsPdf=true, NHS Choices/Dipartimento della Salute (Regno Unito), www.nhs.uk/Conditions/Obsessive-compulsive-disorder/Pages/Familyfriends.aspx; Alleanza nazionale sulle malattie mentali, www.nami.org/Learn-More/Mental-Health-Conditions/Obsessive-Compulsive-Disorder; Istituto nazionale di salute mentale, www.nimh.nih.gov/health/topics/obsessive-compulsive-disorder-ocd/index.shtml
Recensito da Paulo Correa, MD, direttore medico, Beacon Health Options

Sommario

  • Impara quanto più possibile sul disturbo ossessivo compulsivo.
  • Non cercare di aiutare prendendo parte ai rituali quotidiani.
  • Loda i miglioramenti e minimizza gli insuccessi.

Il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) tende a essere familiare. C'è circa una possibilità su quattro di contrarre il disturbo ossessivo compulsivo se un genitore o un fratello ne è già affetto. Tuttavia, anche se solo un membro della famiglia è affetto dal disturbo, l’intera famiglia ne è colpita. Questo perché il disturbo ossessivo compulsivo può richiedere molto tempo e disturbare lo stile di vita quotidiano. Ciò a sua volta può far sì che l’intera famiglia si senta ansiosa e frustrata.

Informati

È importante che tutte le persone coinvolte imparino quanto più possibile sul disturbo ossessivo compulsivo. Questo è vero per la persona con disturbo ossessivo compulsivo, così come per i suoi amici e le persone care. Una persona affetta da questo disturbo può benissimo sapere che le sue paure e i suoi rituali sono irrazionali. La sua incapacità di farli smettere, tuttavia, lo fa sentire frustrato e pieno di vergogna. Ciò di cui ha bisogno è la tua accettazione e il tuo sostegno, piuttosto che il tuo giudizio.

Il disturbo ossessivo compulsivo non è il risultato di un difetto caratteriale o di una cattiva genitorialità. Pertanto, una persona affetta da disturbo ossessivo compulsivo non dovrebbe incolpare se stessa o i suoi genitori. Né coloro che gli sono più vicini dovrebbero cercare di attribuirgli la colpa o il senso di colpa. Invece, stringi le spalle alla persona e fagli sapere che sei lì per aiutarla.

Come aiutare

Guardare un amico o una persona cara attraversare ossessioni e compulsioni può essere difficile. Potresti essere tentato di provare ad aiutarla prendendo parte ai suoi rituali quotidiani. Ciò potrebbe aiutare le cose a funzionare più agevolmente nel breve termine. A lungo termine, tuttavia, questo non fa altro che alimentare e prolungare il suo comportamento ossessivo-compulsivo.

Ricerca il disturbo e analizza le informazioni con lei. Parlale dei modi in cui puoi essere di supporto senza aggravare ulteriormente il suo disturbo. Coinvolgi l'intera famiglia o un piccolo gruppo di amici intimi nella discussione. Assicurati che sia presentato in modo ben intenzionato e non accusatorio. Permettile di prendere e accettare le decisioni con cui si sente a suo agio.

Qualunque cosa venga decisa, prova ad apportare modifiche lentamente. Una persona con disturbo ossessivo compulsivo sarà già stressata e spaventata. Aggiungere ulteriore ansia cercando di cambiare troppo e troppo presto non farà altro che peggiorare le cose. Concentrati sul fare piccoli passi avanti. Sii paziente e mantieni un atteggiamento positivo.

Aiuta la persona a ottenere aiuto

Il disturbo ossessivo compulsivo non scompare da solo. Parlarne può essere utile, ma non farà scomparire i sintomi. Una persona con disturbo ossessivo compulsivo ha bisogno di un aiuto professionale. Tuttavia, potrebbe essere riluttante a chiedere aiuto da solo. Come amico o persona cara, puoi aiutarlo a ottenere l'aiuto di cui ha bisogno. Incoraggiatelo a chiamare il suo medico o offritevi di fare la chiamata con lui. Partecipa all'appuntamento con lui. Quindi pianifica di essere presente per gli appuntamenti di follow-up e le riunioni del gruppo di supporto. Assicurati che sia assistito da un medico o da un operatore sanitario autorizzato che abbia familiarità con il disturbo ossessivo compulsivo.

Una volta che è in trattamento, incoraggialo a seguire le opzioni di recupero che ha scelto. Sii paziente con i suoi progressi. Loda i suoi miglioramenti e minimizza eventuali battute d'arresto. Fagli sapere che sei con lui durante l'intero processo di guarigione.

Fatti aiutare da solo

Vivere con il disturbo ossessivo compulsivo può essere molto faticoso per tutti. Se ti prendi cura di una persona cara affetta da questo disturbo, assicurati che altri membri della famiglia ti aiutino. Se stai aiutando un amico affetto da disturbo ossessivo compulsivo, prova a coinvolgere anche altri amici. Non portare il peso da solo. Rivolgiti a un gruppo di supporto. Infine, non trascurare la tua salute. Prenditi cura di te mangiando sano, riposando ed esercitandoti adeguatamente.

Risorse

Recupero della salute mentale/WRAP®: Piano d'azione per il recupero del benessere
www.mentalhealthrecovery.com/about/overview.php

Alleanza nazionale sulle malattie mentali, scheda informativa sul disturbo ossessivo-compulsivo
www.nami.org/NAMI/media/NAMI-Media/Images/FactSheets/OCD-FS.pdf

Di Kevin Rizzo
Fonte: Better Health Channel/State Government of Victoria (Australia), www.betterhealth.vic.gov.au/health/conditionsandtreatments/obsessive-compulsive-disorder-family-and-friends?viewAsPdf=true, NHS Choices/Dipartimento della Salute (Regno Unito), www.nhs.uk/Conditions/Obsessive-compulsive-disorder/Pages/Familyfriends.aspx; Alleanza nazionale sulle malattie mentali, www.nami.org/Learn-More/Mental-Health-Conditions/Obsessive-Compulsive-Disorder; Istituto nazionale di salute mentale, www.nimh.nih.gov/health/topics/obsessive-compulsive-disorder-ocd/index.shtml
Recensito da Paulo Correa, MD, direttore medico, Beacon Health Options

Sommario

  • Impara quanto più possibile sul disturbo ossessivo compulsivo.
  • Non cercare di aiutare prendendo parte ai rituali quotidiani.
  • Loda i miglioramenti e minimizza gli insuccessi.

Il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) tende a essere familiare. C'è circa una possibilità su quattro di contrarre il disturbo ossessivo compulsivo se un genitore o un fratello ne è già affetto. Tuttavia, anche se solo un membro della famiglia è affetto dal disturbo, l’intera famiglia ne è colpita. Questo perché il disturbo ossessivo compulsivo può richiedere molto tempo e disturbare lo stile di vita quotidiano. Ciò a sua volta può far sì che l’intera famiglia si senta ansiosa e frustrata.

Informati

È importante che tutte le persone coinvolte imparino quanto più possibile sul disturbo ossessivo compulsivo. Questo è vero per la persona con disturbo ossessivo compulsivo, così come per i suoi amici e le persone care. Una persona affetta da questo disturbo può benissimo sapere che le sue paure e i suoi rituali sono irrazionali. La sua incapacità di farli smettere, tuttavia, lo fa sentire frustrato e pieno di vergogna. Ciò di cui ha bisogno è la tua accettazione e il tuo sostegno, piuttosto che il tuo giudizio.

Il disturbo ossessivo compulsivo non è il risultato di un difetto caratteriale o di una cattiva genitorialità. Pertanto, una persona affetta da disturbo ossessivo compulsivo non dovrebbe incolpare se stessa o i suoi genitori. Né coloro che gli sono più vicini dovrebbero cercare di attribuirgli la colpa o il senso di colpa. Invece, stringi le spalle alla persona e fagli sapere che sei lì per aiutarla.

Come aiutare

Guardare un amico o una persona cara attraversare ossessioni e compulsioni può essere difficile. Potresti essere tentato di provare ad aiutarla prendendo parte ai suoi rituali quotidiani. Ciò potrebbe aiutare le cose a funzionare più agevolmente nel breve termine. A lungo termine, tuttavia, questo non fa altro che alimentare e prolungare il suo comportamento ossessivo-compulsivo.

Ricerca il disturbo e analizza le informazioni con lei. Parlale dei modi in cui puoi essere di supporto senza aggravare ulteriormente il suo disturbo. Coinvolgi l'intera famiglia o un piccolo gruppo di amici intimi nella discussione. Assicurati che sia presentato in modo ben intenzionato e non accusatorio. Permettile di prendere e accettare le decisioni con cui si sente a suo agio.

Qualunque cosa venga decisa, prova ad apportare modifiche lentamente. Una persona con disturbo ossessivo compulsivo sarà già stressata e spaventata. Aggiungere ulteriore ansia cercando di cambiare troppo e troppo presto non farà altro che peggiorare le cose. Concentrati sul fare piccoli passi avanti. Sii paziente e mantieni un atteggiamento positivo.

Aiuta la persona a ottenere aiuto

Il disturbo ossessivo compulsivo non scompare da solo. Parlarne può essere utile, ma non farà scomparire i sintomi. Una persona con disturbo ossessivo compulsivo ha bisogno di un aiuto professionale. Tuttavia, potrebbe essere riluttante a chiedere aiuto da solo. Come amico o persona cara, puoi aiutarlo a ottenere l'aiuto di cui ha bisogno. Incoraggiatelo a chiamare il suo medico o offritevi di fare la chiamata con lui. Partecipa all'appuntamento con lui. Quindi pianifica di essere presente per gli appuntamenti di follow-up e le riunioni del gruppo di supporto. Assicurati che sia assistito da un medico o da un operatore sanitario autorizzato che abbia familiarità con il disturbo ossessivo compulsivo.

Una volta che è in trattamento, incoraggialo a seguire le opzioni di recupero che ha scelto. Sii paziente con i suoi progressi. Loda i suoi miglioramenti e minimizza eventuali battute d'arresto. Fagli sapere che sei con lui durante l'intero processo di guarigione.

Fatti aiutare da solo

Vivere con il disturbo ossessivo compulsivo può essere molto faticoso per tutti. Se ti prendi cura di una persona cara affetta da questo disturbo, assicurati che altri membri della famiglia ti aiutino. Se stai aiutando un amico affetto da disturbo ossessivo compulsivo, prova a coinvolgere anche altri amici. Non portare il peso da solo. Rivolgiti a un gruppo di supporto. Infine, non trascurare la tua salute. Prenditi cura di te mangiando sano, riposando ed esercitandoti adeguatamente.

Risorse

Recupero della salute mentale/WRAP®: Piano d'azione per il recupero del benessere
www.mentalhealthrecovery.com/about/overview.php

Alleanza nazionale sulle malattie mentali, scheda informativa sul disturbo ossessivo-compulsivo
www.nami.org/NAMI/media/NAMI-Media/Images/FactSheets/OCD-FS.pdf

Di Kevin Rizzo
Fonte: Better Health Channel/State Government of Victoria (Australia), www.betterhealth.vic.gov.au/health/conditionsandtreatments/obsessive-compulsive-disorder-family-and-friends?viewAsPdf=true, NHS Choices/Dipartimento della Salute (Regno Unito), www.nhs.uk/Conditions/Obsessive-compulsive-disorder/Pages/Familyfriends.aspx; Alleanza nazionale sulle malattie mentali, www.nami.org/Learn-More/Mental-Health-Conditions/Obsessive-Compulsive-Disorder; Istituto nazionale di salute mentale, www.nimh.nih.gov/health/topics/obsessive-compulsive-disorder-ocd/index.shtml
Recensito da Paulo Correa, MD, direttore medico, Beacon Health Options

Le informazioni fornite sul Achieve Solutions sito, inclusi, ma non limitati a, articoli, valutazioni e altre informazioni generali, è solo a scopo informativo e non deve essere trattato come un consiglio medico, sanitario, psichiatrico, psicologico o comportamentale. Niente contenuto nel file Achieve Solutions sito è destinato ad essere utilizzato per diagnosi o trattamenti medici o come sostituto per la consultazione con un professionista sanitario qualificato. Si prega di rivolgere domande riguardanti il ​​funzionamento di Achieve Solutions sito a Feedback web. Se hai dubbi sulla tua salute, contatta il tuo medico. ©Carelon salute comportamentale

 

Chiudi

  • Strumenti Utili

    Seleziona uno strumento di seguito

© 2024 Beacon Health Options, Inc.